RECENSIONE FILM: Snoopy & Friends (2015)



I Peanuts sono alcuni dei più filosofici e simpatici personaggi mai inventati per un fumetto: storici come pochi, pieni di carisma e riconoscibili anche da un bambino, riescono sempre a destare interesse. Nel 2015 abbiamo avuto la fortuna di vedere un "reboot" della storia con il film diretto dalla Blue Sky Studios, la stessa de "L'era Glaciale". Vediamo se ha fatto bene il proprio lavoro.

La trama
Tutti siamo un po' sfortunati, nella vita. E' la storia di Charlie Brown, un bambino che abita in uno strano paesino pieno di bambini, che ogni giorno vanno a scuola, giocano e si divertono insieme, il tutto riuscendo a creare per ogni situazione diverse gag che richiamano i bei tempi andati dei Peanuts, e non solo, riescono tranquillamente a strizzarne l'occhio grazie a un ritmo e scambio di battute affascinante. Charlie non riesce ad essere neanche un po' fortunato, e il fatto lo rattrista: è da quando è arrivata una nuova bambina che lui cerca di farsi coraggio e presentarsi a lei, ma qualcosa lo ferma sempre. Questa storiella è accompagnata da tante altre di fondo, che includono tutti i personaggi della storia, nessuno escluso. A parte Charlie, comunque, la storia principale è quella di Snoopy, che scrive un libro con Woodstock. Le storie più piccole riguardano tutti gli altri personaggi, e si intrecciano in modo intelligente con quella di Charlie, che funge da fulcro della vicenda e continua a farla evolvere grazie ad una scrittura e sceneggiatura intelligente, senza mai snaturare il personaggio né i suoi amici.

Comparto tecnico
Peculiarità del film dei Peanuts è il ricercato stile grafico, che mantiene le colorazioni sul pastello, e offre una profondità ai personaggi grazie ad una cura certosina in alcuni particolari come il pelo, i capelli o i tessuti dei vestiti. Ogni personaggio, proprio come nei fumetti, è una perfetta rappresentazione di ciò che deve essere, ed è facilmente riconoscibile. Le voci sono generalmente un po' anonime, visto che si parla di bambini, ma sono al contempo abbastanza espressive da tenere in certi momenti quella filosofia dei personaggi che li contraddistingue. La musica è prevalentemente al pianoforte, e rende quella dolcezza che un film semplice ma profondo come questo è giusto che offra.

Commento finale
Il film di Snoopy è una lettera d'amore a tutti i fan del cagnolino e Charlie Brown: recupera tutto ciò che rendeva i fumetti belli e divertenti, e aggiunge un pizzico di umorismo odierno senza eccedere troppo. Il risultato è il mix perfetto di umorismo e filosofia, morale e favola. I personaggi sono estremamente carismatici, e soprattutto Snoopy e Woodstock sono pieni di personalità, grazie ai semplici versetti che fanno di tanto in tanto. Per aggiungere ancora di più a tutto, molte delle animazioni dei personaggi hanno le tipiche linee di movimento che danno il dinamismo ai personaggi. Snoopy & Friends è uno dei migliori film del 2015. Profondo e simpatico quanto basta.


Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE FILM: Your Name

Akki Games! Capitolo 53 - Sonic Unleashed (PS3)

Akki Games! Capitolo 57 - Assassin's Creed Rogue (PS3)