Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2012

RECENSIONE ANIME: Katanagatari

Immagine
Katanagatari è un anime del 2010 prodotto dalla White Fox.
La trama "Katanagatari", "Storia di Katane".... Nome alquanto scontato per un anime ambientato nel Giappone medioevale, vero? Io dico che questo sia uno dei numerosi lampi di genio dell'ideatore, che è riuscito a plasmare una storia tanto densa in soli 12 episodi. Chiariamo fin da subito che questi 12 episodi sono più lunghi del normale, e in territorio Giapponese sono usciti una volta al mese. All'incirca, ogni episodio vale 50 minuti, abbastanza per avviare e completare una storia ben delineata. Con Katanagatari vediamo il delinearsi di un nuovo stile di produzione. Un ragazzo, Yasuri Shichika, settimo maestro di una misteriosa arte di spada che però non prevede quest'ultime (chiamato Kyotoryuu), un giorno si imbatte in una misteriosa ragazza dai capelli lunghi e bianchi, che si fa chiamare Togame la Stratega. Apprende, poi, che questa ragazza è alla ricerca di 12 katane diverse dalle altre: …

RECENSIONE ANIME: Kaiji

Immagine
Kaiji è un anime del 2007, totalmente diverso da tutti quelli presenti in circolazione.

La trama
Partiamo da una premessa: per guardare Kaiji bisogna immedesimarsi nel protagonista, in caso contrario l'anime non sarà apprezzato al meglio. La storia parte da un ragazzo di nome Kaiji, che per sfortuna si è indebitato per saldare un contratto di un suo Kohai. Il contratto non è di poco, sono quasi 4 milioni di yen. Per risanare questo debito dovrà compiere del lavoro sporco: il suo creditore gli consiglia infatti di prender parte di un gioco salendo su una nave, dal nome Escoir: sarà proprio qui che la sua avventura comincerà; tra ingegni e tattiche, il nostro protagonista dovrà salvare la pelle e risanare i propri debiti. La trama può essere però suddivisa in due parti: quella della nave e quello che succede dopo essere usciti da quell'inferno, andando quindi nello Starside Hotel. Inutile dire che, nonostante come analisi non sia totalitaria, per comprenderla al meglio bisogna …

RECENSIONE ANIME: Highschool DxD

Immagine
Highschool DxD è uno degli anime annata 2012 che hanno "aperto le danze" nella stagione invernale insieme a Guilty Crown, Danshi Koukousei No Nichijou e altri anime.
La trama Non so nemmeno da dove iniziare. La trama di quest'anime è la cosa più lineare che abbia mai visto, strapiena di clichet e di sterotipi di altri anime ben più famosi e conosciuti. Andiamo per gradi: partendo dal presupposto che quest'anime è una enorme accozzaglia di momenti fanservice, possiamo inoltrarci in una trama abbastanza scarna, che vede come protagonista un ragazzo pervertito che dopo i primi 5 minuti del primo episodio muore, scopre di avere nel suo corpo un potere chiamato per l'occasione "ingranaggio sacro", di essere resuscitato e di appartenere a una casata di demoni. La demone che resusciterà questo strano soggetto sarà una ragazza prosperosa di nome Rias Gremory, che istruirà il protagonista nella nobile arte del creare contratti con uomini, per farli diventare de…

RECENSIONE ANIME: Denpa Onna To Seinshun Otoko

Immagine
Denpa onna to seinshun otoko è uno degli anime dell'annata 2011 più strani, a mio parere, di tutti quelli mai prodotti finora.
La Trama Makoto Niwa è un ragazzo liceale, trasferitosi all'inizio della storia da sua zia perchè i suoi genitori non avevano abbastanza tempo per occuparsi di lui. La zia, Meme-san, aveva proposto questo trasferimento secondo alcune condizioni: lei doveva essere sola, senza figli, e doveva esserci abbastanza spazio per Makoto. Caso vuole però che Meme abbia omesso un piccolo particolare: l'esistenza di sua figlia, una stramba ma bellissima e mite ragazza che risponde al nome di Erio, e che per uno sfortunato incidente si crede una aliena mandata sulla terra per mantenere i suoi simili sempre aggiornati sugli avvenimenti della Terra. 
Struttura delle scene Per questa recensione aggiungo questa voce, perchè a mio parere è veramente necessaria. Le scene dell'anime sono tutte strutturate, almeno nelle prime tre puntate, in modo abbastanza sbrigat…

RECENSIONE ANIME: Kami Nomi Zo Shiru Sekai II

Immagine
Kami Nomi Zo Shiru Sekai II è il diretto seguito della prima serie dall'omonimo nome, prodotto nel 2011.

La trama
La trama si mantiene piuttosto invariata: c'è sempre il nostro caro Keima con la sua "sorellina" Elcie, in attesa di trovare altre anime perdute. Ebbene, questa seconda serie sarà ben più completa e intensa della prima: invece delle solite 4 eroine uscite quasi dal nulla, ne avremo in compenso 3, di cui il protagonista approfondirà di molto la conoscenza col passare delle puntate. Inutile dire che la parte caratterizzante della seconda serie sta nella profondità dei personaggi, veramente più interessanti da seguire e da osservare in tutte le loro diverse sfaccettature. Se per esempio vediamo nella prima serie un Keima incentrato sui Gal game e senza personalità come un player di visual novels, adesso nella seconda notiamo un Keima ben più coinvolto nelle situazioni, più loquace ed espressivo. La stessa cosa la si può notare anche nelle "eroine"…

RECENSIONE ANIME: Kami Nomi Zo Shiru Sekai

Immagine
Kami Nomi Zo Shiru Sekai (o in inglese "The World God Only Knows") è una delle serie del 2010 prodotte da Manglobe.

La trama
Una demone carina e timida e un ragazzo otaku appassionato, se non dipendente, dalle novel: è così che inizia la storia di Kami Nomi. Un ragazzo di nome Keima Katsuragi, in uno dei suoi normali giorni di scuola passati a giocare con la sua amata PFP all'Eroge di turno, riceve come al solito varie mail. Egli è infatti il Dio della conquista, colui che ha la capacità di fare qualsiasi visual novel o eroge al 100% in tempi record, addirittura immedesimandosi nel protagonista. Questo però è un dettaglio: il punto focale della situazione sta nel fatto che Keima adora solamente le ragazze del mondo dei videogiochi. Potremmo definirlo come un tipo dalla mentalità chiusa, insomma, un tipico "ramo" dell'enorme albero genealogico del nerd: 0 vita sociale, 100% immedesimazione nel mondo dei videogame. Ma ora torniamo alla trama. Questo simpatic…

RECENSIONE FILM: Sora no Otoshimono: Tokei Jikake no Angeloid

Immagine
"Sora no Otoshimono: Tokei Jikake no Angeloid" è il nuovo film della ben conosciuta serie "Sora No Otoshimono", visto poco fa con Jonah :3

La Trama
Bene o male, il film nella prima mezz'ora fa come un recap delle due serie anime, aggiungendo un nuovo pg all'interno delle vicende. Una certa Kazane Hiyori, innamorata di Tomoki per un motivo "x" che ancora pare poco chiaro, anche dopo la visione del film. In altre parole, seguiremo tutte le vicende dall'inizio, con varie scene inedite che strappano più di una risata. Il problema principale però si trova nello svolgimento successivo al recap: dai primi 40 minuti in poi non si capirà quasi nulla, tanto che per comprendere la logica delle scene bisognerà mettere un attimo in pausa e bersi un bel sorso d'acqua (come minimo). Questa Kazane, infatti, si unirà al club della scoperta del nuovo mondo,  e passerà dei bei momenti col club. Ma, ripeto ancora, i veri momenti strani arriveranno solo dopo …

RECENSIONE ANIME: Papa no Iukoto Wo Kikinasai!

Immagine
In periodo primaverile, qual è il miglior anime da vedere? Ovviamente qualcosa che ricordi l'estate, le giornate afose e i pomeriggi magari passati in casa spaparanzati sul divano, in una tipica atmosfera da "dolce far niente". E' questa, più o meno, la sensazione che ho provato vedendo "Papa no iukoto wo kikinasai!" o, più abbreviato "Papakiki!".
La trama La trama ricalca un po' il ben più conosciuto Usagi Drop: un ragazzo ventenne viene un giorno chiamato da sua sorella per fare da babysitter alle sue tre figlie: due illegittime (Sora di 13 anni e Miu di 10) e una legittima (Hina, 3 anni). Il ragazzo, un po' controvoglia, si recherà a casa della sorella, e baderà alle tre ragazzine per una giornata. Ben presto però, i due genitori dovranno partire, e affideranno di nuovo al ragazzo universitario queste tre ragazze. Nulla avrebbe fatto immaginare che i genitori delle ragazze sarebbero stati dati per dispersi durante il loro viaggio in aereo…